Cosa hanno in comune la più grande catena di ristorazione del mondo, una compagnia aerea del Vecchio Continente e un’azienda svedese che vende prodotti per capelli? 

La risposta è semplice: grandi agenzie, grandi budget e grandi idee che fanno prendere vita anche ai manifesti pubblicitari.

Qualcuno si ricorderà la trovata del fumo che usciva dalla classica cup di McDonald’s all’interno di billboard posizionati nelle pensiline del bus, con l’allettante messaggio che ricordava ad ogni persona in attesa nel freddo inverno “Il tuo caffè gratuito è pronto!” (basta alzarsi, recarsi nel più vicino fast food della catena e rischiare di perdere la coincidenza attaccandosi al tram).

hqdefault

Ma la British Airways, prima, e la Apotek, dopo, hanno decisamente lasciato tutti senza parole.

La Compagnia aerea inglese ha utilizzato dei giganteschi billboard dotati di sensori che, al passaggio di ogni aereo nei cieli sopra i cartelloni, attivavano un divertente filmato con un bimbo-radar che indicava il nome e la destinazione di ogni volo.

BA_Look-Up_a680x281

L’azienda svedese di prodotti per capelli ha, invece, installato la stessa generazione di pannelli interattivi ad una fermata della metro di Stoccolma e grazie ad alcuni sensori che percepiscono il passaggio del treno è riuscita a scompigliare i capelli della modella testimonial del billboard tra lo stupore dei viaggiatori.

maxresdefault

Ora immaginate per un attimo di trasportare gli stessi pannelli anche in Italia e pensate al povero bambino che, piange attendendo invano il passaggio di un aereo da Linate!

FacebookGoogle+TwitterLinkedInPinterestTumblrCondividi